IL PIANISTA E L'ORCHESTRA

Stage sui concerti per pianoforte e orchestra

I partecipanti avranno la possibilità di eseguire con un ensemble orchestrale i primi tempi di alcuni dei concerti più famosi del repertorio

con la partecipazione dei solisti dell'

ORCHESTRA GIOVANILE NAPOLINOVA

Docenti:

ORAZIO MAIONE - MARIO COPPOLA

14 - 17 luglio 2017

 

1) Il corso si terrà a Napoli presso la Sala Chopin in P.zza Carità 6 e presso la Sala S. Antonio al Complesso Monumentale di San Lorenzo Maggiore dove si terranno anche i concerti finali in cui si esibiranno tutti i partecipanti e prevede la partecipazione di massimo 10 allievi; gli allievi saranno selezionati in base al curriculum e all’ordine di arrivo delle domande; ogni allievo avrà tre lezioni individuali di 60 minuti:

due lezioni individuali, una con ognuno dei docenti – una lezione con l’ensemble orchestrale e la presenza di entrambi i docenti

2) Ogni iscritto dovrà indicare due concerti, tra quelli proposti, che intende studiare, i docenti nel corso delle lezioni sceglieranno quello che verrà studiato nella lezione con l’ensemble orchestrale ed eseguito nel concerto finale pubblico;

3) I concerti in programma sono: -Bach: Concerto BWV 1052 -Haydn: Concerto in Re M -Mozart: Concerti K 414, K 467 e K 488 -Beethoven: Concerti n.2 e n.3 -Chopin: Concerto op.21 -Mendelssohn: Concerto op.25 -Schumann: Concerto op.54

4) Per l'ammissione farà fede l'ordine di arrivo delle domande regolarmente compilate, che dovranno pervenire entro il 24/06/2017, avendo in allegato la copia del bonifico relativo alla quota d'iscrizione regolarmente versata e un breve curriculum vitae.

Alla scadenza dei termini, a tutti i gli iscritti sarà comunicata l’ammissione o meno al corso.

5) Gli ammessi, pena l'esclusione dal corso e la perdita della quota d'iscrizione, dovranno entro e non oltre il 4 luglio 2017 regolarizzare la partecipazione versando, a mezzo bonifico, l’intera quota di frequenza, inviando via email la copia del bonifico.

6) Quelli non ammessi al 20/06/2017 potranno, se vorranno, partecipare come uditori senza ulteriori costi, e, in caso di rinuncia o esclusione di uno dei 10 ammessi per mancato rispetto del regolamento, sempre in base alla graduatoria stilata (su ordine di arrivo delle domande e curriculum), potranno subentrare. In tal caso dovranno versare con bonifico la quota di frequenza entro 2 giorni dalla comunicazione di ammissione.

7) La quota d'iscrizione versata sarà restituita solo ed esclusivamente a tutti coloro che, avendo presentato regolare domanda d'iscrizione entro il 20/06/2017, non risulteranno tra i partecipanti, come uditori o effettivi, all’inizio dello svolgimento del corso, per raggiunto numero massimo di allievi previsto.

8) Se il corso sarà annullato per numero insufficiente di partecipanti verrà restituita a tutti la quota d‘iscrizione.

9) Quota iscrizione (effettivi e uditori): € 100 da versare entro il 24 giugno 2017

10) Quota frequenza ( solo effettivi) : € 350 da versare con le stesse modalità della quota d'iscrizione entro il 04/07/2017, pena l'esclusione dal master e la perdita della quota di iscrizione già versata.

11) La domanda d'iscrizione andrà compilata utilizzando la presente "SCHEDA" che andrà inviata entro il 24 giugno 2017 a: info@associazionenapolinova.it allegando un curriculum vitae e - attestato del versamento della quota iscrizione fatto con bonifico intestato a:

Alfredo de Pascale - IBAN: IT75M0558403400000000004585 BIC: BPMIITMMXXX

12) L’iscrizione comporta l’accettazione di questo regolamento.

I DOCENTI E L'ORCHESTRA

Orazio Maione è nato a Napoli e si è affermato giovanissimo come vincitore di concorsi pianistici nazionali e internazionali. La sua formazione ha avuto nella madre, Annamaria Pennella e in Aldo Ciccolini e Nikita Magaloff i suoi punti di riferimento. Ha debuttato a vent'anni al Teatro San Carlo di Napoli e in seguito ha svolto attività concertistica per alcune tra le maggiori istituzioni musicali italiane, come solista, camerista e con importanti istituzioni sinfoniche (Amici della Musica di Perugia e Palermo, Società del Quartetto e Orchestra Verdi di Milano, Accademia Filarmonica e IUC di Roma, Teatro Lirico di Cagliari). Nel 1986, a 23 anni, ha vinto la terza edizione del prestigioso concorso pianistico internazionale di Pretoria (Sudafrica). All’estero è stato ospite di istituzioni quali i teatri del Louvre e Chatelet a Parigi e per i concerti di St. John’s Smith Square a Londra. Ha effettuato registrazioni per enti radiotelevisivi italiani e stranieri e per l’etichetta discografica IMP Classic, England. Ha inciso l’integrale dei 27 Studi di F. Chopin, pubblicati nell’ottobre 2012 dalla rivista Suonare News, che sono stati anche oggetto di seminari tenuti in Conservatori italiani e stranieri; suoi video dedicati al metodo pianistico chopiniano, e all’applicazione di suoi principi attraverso l’esecuzione ed analisi di sue composizioni, sono presenti in internet nel canale DidatticaInWeb del Conservatorio “Lorenzo Perosi” di Campobasso. Ha curato cicli di trasmissioni radiofoniche sul repertorio pianistico ed è autore di articoli, traduzioni e pubblicazioni per gli editori Curci ed EDT-DeSono: per quest’ultimo ha pubblicato il saggio I Conservatori di musica durante il fascismo. La riforma del 1930: storia e documenti. E’ stato docente ospite di istituti di formazione superiore di Spagna, Portogallo, Germania, Romania, Turchia, USA e Canada.Nel novembre 2014 ha partecipato ai festeggiamenti del teatro San Carlo di Napoli eseguendo il quintetto per pf. e archi di Franco Alfano, straordinario compositore partenopeo della prima metà del Novecento cui è legato da storia familiare. Dal 2014 è Steinway Artist, una ristretta lista di pianisti patrocinata dalla prestigiosa fabbrica tedesca. Attualmente è titolare di cattedra presso il Conservatorio “Alfredo Casella” di L’Aquila.

Mario Coppola si è formato giovanissimo alla prestigiosa scuola pianistica napoletana di Paolo Denza, ha studiato con Marisa Carretta, Aldo Ciccolini e Sergio Fiorentino. instaurando con quest’ultimo un rapporto di amicizia e stima. Parallelamente, interessato alla musica da camera, frequenterà per un biennio i corsi del Trio di Trieste a Duino. Ha vinto il 2^ premio (1° non assegnato) alla International Piano Competition “Gran Prix D. Mihlaud ” di Parigi. Finalista e vincitore in molte competizioni internazionali tra cui il Concorso Internazionale di Musica da Camera del “Trio di Trieste”(unico pianista italiano in formazione trio finalista della V° edizione). Dal 1993 al 1996 in duo pianistico con Alessandra Aina vincerà 12 primi premi assoluti in concorsi Cameristici compreso l’Internazionale di “Riviera del Conero” su 87 gruppi presenti. Nel 2000 presso il Comunale di Potenza in formazione duo vl.&pf vince il 1° premio al Concorso di Musica da Camera “Premio Lucus” effettuando nell’occasione una registrazione per la Rai. Nel 2004 su invito della Società dei Concerti di Ravello ha eseguito in 8 recitals presso Villa Rufolo le 32 sonate di Beethoven. Ha effettuato concerti al Teatro la Fenice, Teatro Fraschini di Pavia, Teatro Coccia di Novara, Teatro Sannazaro di Napoli e Teatro di Corte, Accademia Filarmonica Romana, Comunale di Marsala , Comunale di Potenza, Teatro “Lauro Rossi” di Macerata, Palau de la Musica di Barcellona, Leopold Mozart Saal di Salisburgo, Bosendorfer Hall di Bruxelles, Parigi, Colonia, Koblenz, Cadiz, Siviglia,ecc… effettuando oltre 300 recitals. eseguendo concerti per pianoforte e orchestra di Mozart, Beethoven, Chopin, Liszt, Brahms. Nel maggio 2011 suona ai Concerti del Quirinale presso la Cappella Paolina in diretta Radio3 europea un programma interamente beethoveniano, ricevendo un riconoscimento dall’EBU. Significativo il debutto nel 2013 ad Helsinki, esibendosi alla “Solemnty Hall” la più prestigiosa sala della città ed in qualità di docente tenendo un seminario-concerto all’Università cittadina sulle 32 sonate di Beethoven. Insegna pianoforte principale presso il Conservatorio di Trento sez, di Riva del Garda. E’ direttore artistico di Federimusica, stagione di concerti e conferenze presso l’Università Federico II di Napoli.

L’Orchestra Giovanile Napolinova debutta nel novembre 2014, riscuotendo subito grande successo per la qualità e la professionalità espressa, ottenendo recensioni dai più importanti quotidiani e servizi giornalistici da Rai e emittenti online. Per il suo valore è stata invitata in importanti rassegne internazionali: il “Mozart Box” 2015, la XIX edizione del Festival Pianistico per il “Maggio dei Monumenti”, la XVIII edizione dei “Concerti D’Estate a Villa Guariglia”. Nel 2016 ha realizzato la sua prima stagione concertistica dal titolo “I giovani e l’Orchestra” che si è tenuta a Napoli, Caserta e Salerno. La stagione ha coinvolto solisti quali Francesco Bossone, Fabio D’Onofrio, e Felice Cusano. Il successo è stato grande, attirando l’interesse di critici, giornali e televisioni, con servizi su TG3 e su altre televisioni locali. Visti i successi ottenuti in neanche due anni di attività per la stagione 2016/2017 ha realizzato con il Teatro Bellini una stagione sinfonica in cui ha eseguito concerti e sinfonie di Beethoven, Mozart, Mendelsohn, Prokofiev e Caikovskji collaborando con solisti e direttori quali Alessandro Carbonare, Franco Mezzena, Andrea Oliva, Giovanni Gnocchi chehai ottenuto un grande successo di critica e servizi giornalistici della RAI e di altre emittenti. “I solisti dell’Orchestra Giovanile Napolinova” sono stati invitati nel 2015 e 2016 ed anche all’edizione 2017 al “TIMM” (Todi International Music Master), evento organizzato direttamente dagli U.S.A dove hanno collaborato con pianisti e docenti delle più importanti università americane. È possibile ascoltare esecuzioni dell’orchestra e visionare servizi giornalistici su youtube digitando semplicemente Orchestra Giovanile Napolinova.

Masterclasses

Scarica la scheda d'iscrizione

Master degli anni passati